MELE RENETTE DEL TRENTINO Visualizza ingrandito

MELE RENETTE DEL TRENTINO

Le mele del Trentino arrivano nel nostro negozio direttamente dai produttori.

Le renette sono tenere, succose e poco zuccherine. Sono ottime da preparare cotte al forno o in pentola a pressione (in cinque minuti sono pronte), magari con l'aggiunta di qualche stecca di cannella. Ottima anche per la preparazione dei succhi e per lo strudel.
Sacchetto da Kg 1,000 

Maggiori dettagli

2,80 €

Informazioni nutrizionali

Aiutano la memoria, ringiovaniscono la pelle e aiutano a dimagrire. La loro pianta è antica; se ne ha testimonianza già all'età della pietra, e oggi in commercio ne esistono più di 1000 varietà. Conttengono circa l'85% di acqua ed è per questo che sono adatte per le diete dimagranti. Forniscono zuccheri quindi energia, fra cui la pectina che riduce i livelli di colesterolo nel sangue. Sono ricche di sali minerali fra cui potassio, zolfo, fosforo, calcio e magnesio. Sono indicate in caso di gastroenterite e calcoli biliari in quanto non favoriscono le fermentazioni intestinali. In cucina il loro uso è versatile crudo, cotto, dolce o salato.

Consigli utili

Sono una delle varierà più antiche e sono arrivate in Trentino circa due secoli fa. Sono le mele canada che troviamo dentro ai buonissimi strudel che mangiamo in qualche pasticceria o baita del Trentino Alto Adige, ma che noi possiamo provare a preparare nelle nostre cucine, magari in una domenica di tempo grigio.

Provenienza

Italia

Recensioni

No customer comments for the moment.

Scrivi una recensione

MELE RENETTE DEL TRENTINO

MELE RENETTE DEL TRENTINO

Le mele del Trentino arrivano nel nostro negozio direttamente dai produttori.

Le renette sono tenere, succose e poco zuccherine. Sono ottime da preparare cotte al forno o in pentola a pressione (in cinque minuti sono pronte), magari con l'aggiunta di qualche stecca di cannella. Ottima anche per la preparazione dei succhi e per lo strudel.
Sacchetto da Kg 1,000 

Scrivi una recensione

30 altri prodotti della stessa categoria: